I 3 errori ammazzavendite da evitare quando vendi zanzariere plissettate

errori ammazavendite da evitare quando vendi zanzariere plissettate

I 3 errori ammazzavendite da evitare quando vendi zanzariere plissettate

In questi ultimi periodi sto facendo diversi affiancamenti in tutta Italia per presentare il nuovo brand Squalonet, la zanzariera plissettata originale.

Un vero e proprio Squalo Tour in Italia!

Durante le tappe dello Squalo Tour, mi capita spesso di assistere a presentazioni varie della zanzariera plissettata originale SqualoNet al cliente finale.

Ora, lungi da me giudicare, o fare considerazioni critiche rispetto ai venditori che ho trovato lungo il mio cammino.

Questo articolo nasce per dare una piccola guida veloce, pratica ed efficace, sui punti di forza della SqualoNet che fanno breccia sul cliente finale, senza doverlo intortare di parole utilizzando concetti abusati dai venditori mordi e fuggi come:

  • Qualità
  • Passione
  • Professionalità
  • Azienda dinamica

Per carità, sono la verità e non lo metto in dubbio, ma se si parla di differenziarsi, di essere unici e fare un lavoro diverso rispetto a quello che fa la concorrenza, dire a tutti la stessa manfrina non mi pare la tattica più efficace,

Se lo dici tu che lavori con qualità, passione e professionalità e la stessa solfa viene ripetuta dal tuo concorrente… e lo steso viene ripetuto anche da altri 1000 operatori del settore, quanto può essere efficace in termini di comunicazione???

Assolutamente zero!

Secondo te il tuo concorrente dice alla sua cliente:

“Signora non si preoccupi, io lavoro malissimo e vendo prodotti schifosi, ma tanto l’importante è che mi da i soldi, quindi…”

Magari anche con la faccia stile Checco Zalone.

Sarebbe bello vero?

 

Ma non è così.

O lo smascheri tu o lui vende quello che vuole ai danni del cliente finaleprivato.

Quindi:

 

 

Ecco cosa devi evitare se NON vuoi perdere lavori e vendi zanzariere plissettate (e favorire la concorrenza)

Se mi segui da un po’ di tempo, sai che il nostro mentore per il marketing e posizionamento è il formatore Frank Merenda, che umilmente cerchiamo di seguire e applicare con costanza tutti i suoi insegnamenti

(se vuoi vedere i risultati della DFM, ti consiglio di scaricare tutti i nostri ultimi bilanci 🙂 ).

Quello che ti condivido sono degli estratti dal suo libro (tuttora best seller per la categoria “vendita”) “Vendere fa schifo se non sai come farlo” che ti consiglio di acquistare subito.

Un’autentica miniera d’oro di suggerimenti, tecniche di vendita e strategie che puoi applicare da subito senza dover investire una miniera d’oro in formazione!

Andiamo al punto sui 3 errori micidiali ammazza-vendite di zanzariere plissettate:

 

vendi zanzariere plissettate

  • Non essere formati sulla vendita e non conoscere alla perfezione il prodotto

Sul lato formazione vendita salto l’approfondimento e ti rimando di nuovo al libro sopra, o al blog di Frank, dove trovi tantissime nozioni (gratis) che ti aiutano a migliorare se vendi zanzariere plissettate.

Mi soffermo sulla preparazione dei venditori.

E’ fondamentale.

Non sapere le cose basilari oggi è un suicidio.

Con internet oggi il tuo potenziale cliente si informa e arriva preparato da te, magari proprio con la voglia di beccarti in flagrante su una domanda specifica alla quale il tuo venditore non sa rispondere.

Esempio pratico: cosa succede se il tuo cliente cerca su google una rete di zanzariera che non si sporca, certificata dalla Camera Di Commercio e che si pulisce facilmente?

Te lo dico io: trova la rete Idroscreen.

Quindi può capitare che questo tuo potenziale cliente, entra nel negozio e chiede nello specifico la rete Idroscreen, perché rimasto colpito dal fatto che non si sporca e non si deve fare un mazzo tanto per la pulizia… che se ha ospiti in casa si vergogna a far vedere il prodotto alle persone.

Immagina: cosa succede se alla domanda della signora Maria:

“Avete la rete Idroscreen, quella che si pulisce facilmente e respinge lo sporco?”

il tuo venditore fa scena muta oppure risponde

“No signora… abbiamo quest’altre reti bla bla bla”.

Il cliente rimane deluso, magari ascolta l’arringa del venditore ma se ne va deluso, con la classica frase ammazza-vendite:

“Le faremo sapere”

Quindi, forma sempre il tuo venditore su tutti i livelli possibili!

 

  • Rincoglionire di parole il cliente con le caratteristiche del prodotto senza sapere prima il suo budget di spesa.

I venditori dilettanti hanno questa mentalità: parla tantissimo del prodotto, di tutte le caratteristiche senza tralasciarne una così il cliente per forza di entusiasmerà e finirà per capitolare ed acquistare.

Lasciando il prezzo alla fine

Che gran minchiata, perdona il francesismo!

Quante volte ti è capitato, o è capitato al tuo venditore di entusiasmare il potenziale cliente con le caratteristiche del prodotto ma di arrivare alla presentazione del conticino finale e sentirsi dire:

“Ma come, pensavo meno…”

Il consiglio che ti posso dare è quello di capire che tipo di spesa può effettuare il tuo cliente per poi decidere come agire e con quali strategie (anche utilizzare la finanziaria, se il cliente è stato convinto anche a fare una bella spesa).

Ad esempio SqualoNet, a differenza delle altre zanzariere che escono dai fornitori generalisti schiavi del fatturato, è posizionata solo dai rivenditori e professionisti del serramento di livello, questo perché è la zanzariera di maggior valore sul mercato (trovi maggiori informazioni qui).

Questo posiziona il prodotto anche per clienti di fascia medio alta che possono e vogliono spendere, senza che poi trovano la zanzariera SqualoNet ovunque.

Come ti capita con le zanzariere a tagliola, anzi a gliogliottina, che le trovi anche nei ferramenta.

Tra l’altro, come si fa a chiamare un modello di zanzariera “a ghigliottina” io non l’ho proprio capito.

Non serve un genio del marketing per capire queste cose 🙁

O peggio ancora con le zanzariere plissettate farlocche che ti vengono proposte dai produttori copiatori e poi te le ritrovi (gli stessi modelli) dentro i brico più famosi d’Italia (e del mondo).

 

  • La vendita è un’arte e niente di scientifico

Si, come in tutte le cose ci sono persone che hanno più talento nel fare una cosa rispetto ad altri che hanno altri tipi di talento.

Ma come qualsiasi cosa, se si vuole migliorare e diventare sempre più performanti, ci si deve allenare e tenere una memoria scritta delle cose migliori che si sono portate a traguardo con successo.

Esempio: ti fanno sempre un’obiezione su un prodotto e ormai hai trovato un sistema pratico per scardinare questa resistenza del tuo cliente finale?

Mettilo per iscritto e crea delle procedure che possano anche essere passate ad un tuo venditore.

Può capitare che tu, titolare di azienda o venditore principale, possa essere assente per qualsiasi causa per cui diventa fondamentale farti un manuale con tutte queste risposte efficaci che chiunque lavora da te può a sua volta rigirare al tuo potenziale cliente.

Diciamocelo tra noi imprenditori e non facciamolo uscire da qui… lasciare troppa libertà ai venditori è assolutamente sbagliato!

Ti faccio un esempio su quello che abbiamo fatto noi: purtroppo sul mercato ci sono tantissimi zanzariere plissettate farlocche che non valgono 2 soldi, che dopo poco si rompono sulla piega della rete o, peggio ancora, si rompono i fili perché non hanno messo degli accessori in plastica che tutelano la durata degli stessi.

Questo perché?

Perché hanno dovuto fare una zanzariera plissettata (farlocca) il più simile a quella originale (SqualoNet) ma risparmiando il più possibile dove si poteva. In questo caso sugli accessori in plastica che aiutano i fili a scorrere senza danneggiarli nel lungo periodo anche se la zanzariera viene aperta e chiusa per almeno 5 anni!

Infatti solo con SqualoNet tutti gli accessori interni sono in Nylon per addolcire lo scorrimento dei fili e preservare l’integrità dei fili e permettere uno scorrimento più fluido della zanzariera sempre.

Quella dei fili rotti nelle altre zanzariere farlocche era un’obiezione solita (insieme ad altre 9 che abbiamo chiamato “trappole”) che ci veniva fatta… proprio per questo abbiamo realizzato una brochure con tutte le risposte frequenti a queste domande, che puoi ricevere velocemente per e-mail e che tutti i nostri agenti hanno!

Ecco un esempio pratico, la nostra guida con i 10 le 10 trappole da evitare che trovi nelle altre zanzariere plissettate (la numero 6 non ti farò dormire la notte).

Clicca qui e scaricala subito:

SqualoNet

Spero vivamente che questi consigli possano aiutarti ad evitare errori banali che purtroppo alcuni venditori fanno e permetterti di aumentare significativamente il tasso di chiusura dei tuoi appuntamenti!

 

Marco Marcantoni

 

Marco Marcantoni

SqualoNet – La zanzariera plissettata originale

 

 

PS Un consiglio è quello di segnarti sul nostro gruppo SqualoNet la zanzariera plissettata originale dove oltre 600 professionisti del settore condividono consigli, tecniche e applicazioni differenti sempre utili per tutti che ti differenziano dagli altri! Clicca qui!

 

Acconsento alla vostra informativa sulla Privacy e Cookie Policy

Leave a Reply